Il settore AGONISTICA Silver della sezione Ritmica di Ares comprende bambine dagli 8 anni in su che si cimentano in un programma dettagliato e ricco di allenamenti e gare; le atlete vengo scelte da allenatori competenti e qualificati dai corsi principali della formativa.

Il corso avanzato è impegnativo e dedicato alle ginnaste determinate. Si cerca di far comprendere alle atlete il significato di squadra cercando di creare complicità tra loro.

In questo settore non è essenziale avere un fisico scolpito, ma è indispensabile avere doti di coordinazione, una scioltezza media e tanta passione per la ritmica! Gli allenamenti settimanali sono programmati su 10 ore totali. Tra cui un’ora dedicata alla danza classica che aiuta le ginnaste ad avere un impostazione fisica corretta per gli elementi fondamentali del corpo libero.

Avanzato

LE NOSTRE ATLETE

BEATRICE PAVONI

Classe 2006, pratica ginnastica ritmica da cinque anni, l’attrezzo che preferisce è il cerchio.

Bea su cosa stai lavorando quest’anno per migliorarti?
“Mi sto allenando per imparare il boucle, è un elemento non semplice. Praticamente occorre afferrare un piede da dietro stando in posizione eretta, Devo lavorare molto sull’equilibrio e aumentare soprattutto la scioltezza, non è facile ma voglio riuscirci!”.

Come descriveresti Ares ?
“E’ una grande famiglia!”

BRIGIDA D'AQUINO

classe 2007, pratica ginnastica ritmica da due anni, l’attrezzo che preferisce è la palla.

Cosa ti piace di questo sport?
“La cosa che mi piace di più di questo sport è il maneggio degli attrezzi e il lavorare in squadra”
Cos’è Ares per te?
“Ares mi ha fatto conoscere persone straordinarie con le quali condivido ogni volta cose nuove e momenti di amicizia.”

VIOLA GRASSO

Classe 2008, pratica ginnastica ritmica dall’età di 7 anni. Il suo attrezzo preferito è il cerchio.

Cosa ti piace della vita di squadra con le tue compagne?
“Mi piace lavorare in squadra perché, quando qualcuna di noi ha una difficoltà, le altre sono sempre disponibili ad aiutarla. Allenarsi insieme permette di divertirsi e di imparare contemporaneamente. Anche durante le gare è bello avere accanto le compagne per condividere le ansie e le emozioni”.
Come definiresti Ares?
“Amicizia, Risate … E … Simpatia!”

GAIA ALBERTI

Classe 2007, pratica ginnastica ritmica da due anni, l’attrezzo che preferisce è il cerchio perché affascinante da vedere.

Cosa hai provato durante la tua prima gara?
“Ero felice perché finalmente facevo la mia 1^ gara di ritmica e al tempo stesso ero agitata perché avevo paura di sbagliare qualcosa nell’esercizio.  Fare la gara con le mie compagne mi ha dato coraggio e poi, siamo salite sul podio!!”
Come definitesti Ares?
“È un ambiente gioioso, divertente, insomma speciale perché si provano tanti esercizi e si imparano cose nuove. Mi ha migliorata come ginnasta!”

LUDOVICA PAVONI

Classe 2008, pratica ginnastica ritmica dall’età di 6 anni, l’attrezzo che preferisce è il cerchio.

A quale ginnasta ti ispiri e perché?
“Mi piace molto Alina Maskimenko perché l’ho conosciuta di persona e si muove benissimo!!!”
Come definiresti ARES?
“E’ bella e divertente, gli allenamenti sono un po’ faticosi, ma in un anno se ti impegni riesci ad imparare tanto!”.

CORINNE LAVACCA

Classe 2004, pratica ginnastica ritmica dal 2015, l’attrezzo che preferisce è la palla.

Cosa pensi prima di entrare in pedana?
“Penso che devo dare il 100% e dimostrare ciò che ho imparato con passione e sacrificio, impegno e determinazione”.
Come definiresti Ares?
“Ares è sport, divertimento ed entusiasmo!”

ALESSIA POGLIANI

Classe 2006, pratica ginnastica ritmica dall’età di 5 anni, il suo attrezzo preferito è il nastro.

Alessia perchè hai scelto questo sport?
”Ho scelto questo sport perchè un giorno guardando la televisione ho visto le farfalle azzurre che stavano facendo uno dei loro esercizi con il nastro e ho detto subito alla mamma che volevo farlo anche io, e da quel momento ho sempre fatto solo questo come sport perchè mi piace troppo!!!!!!”

LAURA GIUDICI

classe 2008, pratica ginnastica ritmica dall’età di 7 anni, l’attrezzo che preferisce è la palla.

Laura qual è il momento più emozionante che hai trascorso in questi anni?
“Non dimenticherò mai quando io, Brigida, Chiara e Gaia siamo salite sul gradino più alto del podio alla gara regionale. Eravamo felicissime di essere arrivate prime!”
Come definiresti Ares?
“E’ la squadra che mi ha fatto conoscere e amare la ginnastica ritmica”

SVEVA SPINELLI

Classe 2009 pratica ginnastica ritmica solo da quest’anno, ma ha alle spalle un’ottima preparazione fisica grazie a quattro anni di allenamento tra il gruppo delle promesse ed il gruppo promozionale di ginnastica artistica Ares.
L’attrezzo che vorrebbe iniziare a maneggiare bene è la palla.

FRANCESCA LA FORESTA

Classe 2006, pratica ginnastica ritmica dall’età di 6 anni, l’attrezzo che preferisce sono le clavette.

Francesca qual è stata la tua competizione migliore?
“E’ stato nel 2015 quando, nonostante la febbre alta e la grande paura di non farcela, mi sono classificata prima alla palla nella mia categoria nella finale nazionale di Lignano.”
Come definiresti Ares?
“Ares per me significa Amicizia, rispetto, energia e sostegno!”

CHIARA FERRI

Classe 2008, pratica ginnastica ritmica da un anno, l’attrezzo che preferisce è il nastro.

Cosa consiglieresti alle bambine che hanno iniziato questo sport quest’anno e che vi osservano durante il riscaldamento?
“Consiglierei di non mollare mai ed impegnarsi al massimo”.
Come definiresti Ares?
“Ares è impegno e concentrazione, ma anche divertimento!”

ANNA BOMBINI

Classe 2007, pratica ginnastica ritmica dall’età di 8 anni, l’attrezzo che preferisce è il cerchio.

Cosa ti piace di più dell’allenamento che fai e cosa ti piace meno?
“Mi piace molto quando scaldiamo la schiena e lavoriamo sulla sua flessibilità, mi piace meno quando lavoriamo sulla spaccata sinistra, non mi viene… ma voglio riuscirci!”.
Come definiresti Ares?
“Ares è un grande gruppo!!! Amicizie e tanta passione e amore per la ginnastica”